Il Datsun 1121 Pick up del 1946 fu il primo veicolo Datsun ad essere prodotto dopo la guerra.

L'AUTOMOBILE NEL SOL LEVANTE IN SINTESI - 2

LO SVILUPPO DI UNA INDUSTRIA

Nel secondo dopoguerra il Giappone è una delle potenze uscite sconfitte: il paese viene occupato dalle forze statunitensi e inglesi che ne riorganizzano le sorti. In particolare la produzione automobilistica viene prima proibita e poi spinta. Ma in un contesto così complesso nascono alleanze e iniziative utili per un radioso futuro

di Federico Signorelli

Il paese esce dalla guerra sostanzialmente distrutto: città quasi cancellate, più di un terzo delle fabbriche rase al suolo, carburanti razionati e povertà diffusa. Il Governo Provvisorio punta sulla rinascita in democrazia, con l’obiettivo di fermare l’avanzata comunista che arriva dall'Ovest, ma bloccando la produzione interna di automobili per uso civile.
Il conflitto ha portato via gran parte dei marchi che si erano affacciati sul mercato, tra stabilimenti distrutti, la già minima rete stradale saltata, la crisi economica e la mancanza di materie prime; resistono solo Toyota, Mitsubishi, Datsun e Isuzu grazie alle commesse militari. L’automobile, spesso americana, torna ad essere un sogno a disposizione solo delle personalità di governo, così il mezzo più diffuso è nuovamente quello a due ruote, la bicicletta ma soprattutto la moto: nel 1951 ne circoleranno 94.000 e nel ’52 ben 204.000, monopolizzando le strade.
Adesso però il paese è fuori dalla guerra ed occorre rimetterlo in piedi riattivando il commercio locale...

6MICROVETTURE1

La curiosa Fuji Cabin ricorda la _cabina_ di certi aeroplani, ma deriva dalla ricerca di una forma il più possibile resistente.

 

Articolo completo su epocAuto di Luglio/Agosto

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 

 

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

 

Cerca tra gli annunci