BMW SERIE 02

SVOLTA ESSENZIALE

Il fascino di questa serie, che coniuga un’estetica accattivante, prestazioni brillanti e dimensioni compatte riesce a conquistare una platea allargata di automobilisti, grazie anche a un prezzo abbordabile. Totalizzando nel 1977 oltre 860.000 esemplari, essa supera di gran lunga tutte le serie BMW prodotte fino ad allora

A firma di Maurizio Schifano

“I margini di sviluppo del progetto della ‘Neue Klasse’ erano sufficientemente ampi da consentire non solo la realizzazione di versioni con cilindrata e potenza maggiori, che pertanto potevano garantire confort e velocità più elevate, ma fornivano i presupposti per pensare anche a una versione più economica, mantenendo comunque le caratteristiche di base riguardanti le prestazioni, il comportamento su strada e la sicurezza, maturate in anni di sperimentazioni. La nuova BMW è la risposta dei nostri progettisti alle richieste poste non solo dalla nostra Direzione ma anche da molte migliaia di automobilisti…” Così recita il comunicato stampa, pubblicato dalla Casa di Monaco in occasione della presentazione, al Salone di Ginevra del marzo 1966, della BMW 1600, capostipite di quella che sarebbe stata battezzata Serie 02. A colpo d’occhio, in effetti, la derivazione dalla “Neue Klasse”, la serie di berline a quattro porte che aveva esordito nel 1961, con la BMW 1500, e che, fra il 1963 e il 1964, si era allargata con la 1800 e poi con la 1600 e la 1800 TI, era evidente.

6BMW2

 

Articolo completo su epocAuto di Giugno. 

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 

 

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

 

Cerca tra gli annunci