La 300 SLS vista di trequarti anteriore. Si notano l’eliminazione del paraurti che, con la soppressione di altri accessori inutili nelle corse e all’alleggerimento di alcune parti ha consentito di abbassare il peso a 900 kg dai 1400 kg del modello strettamente di serie.

MERCEDES 300 SLS

ALLEGGERITA PER VINCERE

Nel 1957 la Mercedes-Benz allestisce in due esemplari la 300 SLS che pesa 500 chili meno della Roadster di serie, ha 20 CV in più e centra l’obiettivo di vincere il Campionato S.C.C.A.

A firma di Elvio Deganello

La SLS è una variante così rara della Mercedes-Benz 300 SL che qualcuno ne mette in dubbio l’esistenza, forse per colpa di repliche poco credibili. Il modello nasce su richiesta del pilota americano Paul O’Shea che vuole mantenere la supremazia nel Campionato S.C.C.A, da lui vinto nel 1955 e nel 1956 con una normale 300 SL “Gullwing”. La Mercedes-Benz ha appena lanciato la 300 SL Roadster ed è interessata a promuoverla con le corse. Procede dunque al completo smontaggio del prototipo, lo revisiona e lo rimonta dopo avere alleggerito molte componenti. Il risultato è un peso totale di 900 kg contro i 1400 kg della Roadster di serie, che ben giustifica la sigla SLS, Super Leicht Sport che in italiano significa Super Leggera Sport...

Articolo completo su epocAuto di Giugno. 

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 

 

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

 

 

Cerca tra gli annunci