100miglia

La California telaio # 0923 è la terza costruita della serie di cinquanta “Passo lungo” L’insellatura dei parafanghi posteriori è meno pronunciata e in generale le linee sono più “morbide” di quelle del prototipo.”

Ferrari 250 GT Spider California

TI SOGNO CALIFORNIA

A firma di Elvio Deganello

Seducenti, eleganti e aggressive, le 250 GT Spider carrozzate da Scaglietti hanno il fascino senza tempo dei grandi capolavori. Hanno prezzi inavvicinabili, ma nulla vieta di fantasticare.

Le Ferrari 250 GT Spyder California hanno un posto speciale nell’Olimpo degli “spideristi”. Il prezzo è stellare, ma sognare non costa nulla e allora andiamo a scegliere il nostro esemplare nel posto più adatto: lo scintillante showroom del “dealer” di Beverly Hills nel lussuoso boulevard dello shopping dove è facile incontrare le “star” della vicina Hollywood. Tutte le 250 GT Spyder California sono fascinose, elegantissime, aggressive, trasudano l’essenza della potenza e dalla punta del muso alla fine della coda esprimono benessere e gioia di vivere. Nessuna 250 GT Spyder California è uguale a un’altra, ma possiamo distinguere le “Passo lungo” (260 cm), Long Wheel Base abbreviato in LWB per gli americani, e le “Passo corto” (240 cm), Short Wheel Base abbreviato in SWB negli USA. In tutti casi le 250 GT Spyder California stanno alle contemporanee Ferrari 250 GT Cabriolet Pinin Farina come le Porsche 356 Speedster stanno alle 356 Cabriolet Reutter. Infatti, le motivazioni dalle quali nascono sono la stesse: le richieste degli importatori americani John von Neumann e Luigi Chinetti per le Ferrari e Max Hoffman per le Porsche, che ottengono dai rispettivi costruttori di spogliare le loro cabriolet dagli orpelli per renderle più attraenti agli occhi dei clienti più sportivi. La 250 GT Spyder California nasce nel 1957 presso la Carrozzeria Scaglietti di Modena, dove Enzo Ferrari ha il doppio vantaggio di spendere meno di quanto spende da Pinin Farina e di seguire i lavori a due passi da casa sua. L’impianto stilistico della 250 GT Spyder California deriva dalla 250 GT Cabriolet di Pinin Farina, ma si differenzia per il parabrezza molto più inclinato, per la presa d’aria sul cofano, per gli sfoghi d’aria laterali, per gli indicatori di direzione anteriori incassati e soprattutto per l’aspetto reso più vigoroso da un’esecuzione più “asciutta”. Le 250 GT Spyder California sono un bell’argomento di studio per gli appassionati perché ogni esemplare è fatto su misura per ogni singolo e fortunato cliente e perché con il tempo Scaglietti, prima dedito allo svelto lavoro per le corse, affina le proprie capacità nella modellazione e nelle finiture, mentre il “Commendatore” gli assegna un sempre maggior numero di GT da vestire e dirotta su Medardo Fantuzzi le carrozzerie da corsa...

4ferrari elenco

La LWB allestita il 3 aprile 1959 sull’autotelaio #1307 per il principe Alvise Hercolani di Bologna ha gli sfoghi sui parafanghi come quelli delle Ferrari 400 Superamerica e ha la chiave d’avviamento e alcuni comandi spostati sul tunnel.

Articolo completo (15 foto) su epocAuto di aprile.

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 

abbo cartaceo

 

ABBO DIGITALE

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

 

Cerca tra gli annunci