4anatroccolo1

Una Oldsmobile Cruiser 76 Club Sedan del 1947 accanto al modulo automobile dell'Airphibian. La carrozzeria d'alluminio con il tetto apribile di tela è poco automobilistica, sembra piuttosto una mezza carlinga d'aereo. Anche le piccole ruote sono da aereo.

COSI' IN CIELO COME IN TERRA

Cento anni di tentativi e cento brevetti di scarso successo non bastano per scoraggiare chi ancora oggi prova far volare le automobili. La soluzione più semplice, più economica e più sicura è andare per strada all'aeroporto e volare con l'aereo.

Su epocAuto di giugno - a firma di Elvio Deganello

La migliore auto volante è la Ford Anglia di Harry Potter, che vola sulle ali della fantasia, ma nel mondo reale le auto faticano a decollare anche quando sono concepite da inventori geniali. Fa testo il pioniere dell'aeronautica Glenn Curtiss che il 18 febbraio 1919 brevetta l'Autoplane ma in tre anni di prove riesce a fare solo qualche sobbalzo. Ha più successo Waldo Waterman che nel 1931 costruisce l'Arrowbile con l'ala a freccia smontabile e la ruota anteriore che sterza con il volante dei timoni. Il motore deriva dalla Studebaker Dictator e muove in alternativa le ruote posteriori con una trasmissione da auto o l'elica con sei cinghie trapezoidali. Il prototipo vola la prima volta il 21 febbraio 1937 e in settembre due Arrowbile volano dalla California all'Ohio (3.300 km) per attirare clienti, che però non si fanno avanti. Così il quarto esemplare è un puro velivolo e il quinto torna alla bivalenza terra/aria nel 1943, ma non ha seguito. Nel 1939 l'ingegnere aeronautico Ted Hall costruisce un'automobilina a tre ruote e la fa volare appesa a una struttura alata e motorizzata, poi con lo stesso sistema prova a far volare una Jeep, ma non ci riesce a causa del peso. Dopo la guerra Ted in collaborazione con l'industria aeronautica Convair costruisce la nuova macchina Convair 118 con quattro ruote e potenzia la struttura alata con un motore da 160 HP. Stima che la produzione in serie permetterà di vendere l'auto a 1500 $ e pianifica di noleggiare le ali motorizzate negli aeroporti. I suoi piani però vanno in frantumi con lo schianto a motore spento che chiude il volo dimostrativo del 18 novembre 1947 perché il pilota consulta lo strumento dell'auto con il pieno di benzina invece di quello del modulo alato in riserva. Nell'agosto 1946 la carrozzeria Colli presenta a Milano l'Aerauto che può andare per strada con le ali piegate...

monica2

L'Arrowplane del 1937 monta un motore a 6 cilindri in linea derivato dalla berlina Studebaker Dictator. Fa girare le ruote tramite una trasmissione da auto e dà il moto all'elica tramite sei cinghie trapezoidali impegnate su pulegge con la riduzione 1,94:1.

 L'articolo completo è su epocAuto di GIUGNO

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

Cerca tra gli annunci