4anatroccolo1

La 700 RS telaio # 2 vista da dietro. Si notano le numerose prese d’aria e lo “sguscio” sullo specchio di poppa che alleggerisce visivamente la coda dandole slancio. Nessun elemento dello stile deriva da altre BMW, né sarà impiegato in altre BMW.

BMW 700 RS. Splendido giocattolo
su epocAuto di maggio 2021 a firma di Elvio Deganello - 

Alla fine del 1960 la BMW decide di allestire una 700 da competizione per la Categoria Sport con prestazioni eccezionali per sostenere il lancio commerciale delle 700 Limousine e Coupé. I tecnici della Casa accolgono la decisione con gioia perché sono appassionati di corse e si mettono subito al lavoro. Fra loro c’é l’ingegnere austriaco Ludwig Apfelbeck, inventore della “testa radiale” brevettata alla fine degli anni Trenta, c’è il barone Alexander Von Faulkenhausen, l’ingegnere e pilota che all’inizio degli anni ’50 costruiva le AMF Sport e monoposto, infine c’è Willi Martini che nello stesso periodo collaborava alla costruzione delle auto da corsa Veritas ed è anch’egli un appassionato pilota. Il terzetto e pochi altri tecnici lavorano con un budget limitato, ma con grande entusiasmo. Rainer Furchtenicht e Gottlieb Koch saldano con perizia gli elementi del telaio che è formato da un fitto un traliccio di tubi. Ludwig Apfelbeck trasforma radicalmente il motore con due nuovi cilindri che hanno ciascuno quattro valvole e due alberi a camme in testa, dei quali quello che apre le due valvole di aspirazione è comandato da un albero con coppie coniche e quello che apre le valvole di scarico è comandato da una corta catena che prende il moto dall’albero delle valvole d’aspirazione. Per questo motivo il motore, che ha il codice di fabbrica M107, è scherzosamente chiamato con il nomignolo “Kettenhund”, che tradotto significa “cane alla catena”. Ogni cilindro è alimentato singolarmente da un carburatore Dell’Orto 38 SSI-B e ha due candele servite da due spinterogeni a doppie punte e da quattro bobine La complicazione meccanica è elevata, ma il risultato sono 70 CV a 8.000 giri/minuto, che con la cilindrata di soli 697 cc equivalgono alla potenza specifica di 100 CV/litro...

 

 

2021 1fagioli2

La BMW 700 RS telaio # 1 nel magnifico stato di conservazione in cui si trova oggi nella proprietà di un collezionista americano che l’ha acquistata da un altro collezionista americano impegnandosi a non cederla mai al costruttore.

 L'articolo completo è su epocAuto di MAGGIO

 

IN EDICOLA E ABBONAMENTO 

 
cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">
https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">

 

Cerca tra gli annunci