11flaminia1

Le Christie stradali del 1906 derivano la meccanica dal modello corsa del 1905 con alcuni necessari adattamenti, come le segnalazioni luminose e acustiche. Questo esemplare carrozzato runabout monta i cerchi scomponibili brevettati da Christie nel 1906.

Christie e le Bisnonne della Mini

su epocAuto di dicembre 2020 a firma di Elvio Deganello - 

Nel 1903 Christie comincia a costruire auto con il motore trasversale e la trazione anteriore come la “scatoletta” inglese.
Le analogie si fermano qui, tutto il resto è diverso, ma la storia delle sue creazioni è interessante.

Nel 1959 la stampa presenta la Mini Minor e accenna alla Christie del 1903 perché anticipa il motore trasversale e la trazione anteriore. L’idea è di John Walter Christie, nato il 6 maggio 1865 nel New Jersey. Esordisce a 16 anni come tecnico navale e nel 1900 si mette in proprio grazie al compenso per il progetto di una torretta da navi militari. Si stabilisce a New York e si appassiona alle automobili. Pensa che il motore trasversale e la trazione anteriore siano ideali per un'auto semplice e leggera: la progetta, la costruisce e il 18 gennaio 1904 si presenta all'ufficio brevetti con i disegni di un'auto che ha il motore trasversale con quattro cilindri in blocco con l'avantreno e le sospensioni anteriori con i montanti scorrevoli come la futura Lancia Lambda. Chiede il brevetto per la trasmissione che chiama "Direct Drive" perché l’albero motore collega direttamente le ruote tramite giunti cardanici con l’interposizione di una frizione per lato. In realtà ci sono anche altre due frizioni che collegano o scollegano un albero ausiliario con gli ingranaggi della retromarcia e del rapporto 1:5 per le partenze. In tutti i casi, le frizioni svolgono anche la funzione del differenziale, consentendo alle ruote motrici di slittare l'una rispetto all'altra. Il motore ha la cilindrata di 7,7 litri e la potenza di 30 HP. Ogni cilindro ha una sola valvola di scarico, che è comandata meccanicamente, mentre le valvole d'aspirazione sono quattro per cilindro e si aprono automaticamente quando la depressione creata dalla discesa del pistone vince la resistenza delle deboli molle che le tengono a riposo. Nel gennaio 1904 Walter Christie gareggia sulla spiaggia di Daytona, dove è quinto nella corsa di 10 miglia alla media di 101,5 km/h ed è terzo nell'Endurance di 25 miglia.

 11flaminia1

Il modulo motorizzato di Christie che permette di riutilizzare i carri antincendio e le autoscale dei pompieri che in precedenza erano trainati dai cavalli. Il successo del dispositivo è notevole e la produzione è di circa 600 unità.

 

 

L'articolo completo è su epocAuto di DICEMBRE

 


cop1 2020 1

 

REGISTRATI SUL NOSTRO SITO PER RESTARE AGGIORNATO, CLICCA QUI!

 

 


 HOME · ANNUNCI · NEWS · AGENDA · APPROFONDIMENTI · SHOP · ABBONAMENTI · CONVENZIONI 


NEWS E ARTICOLI

https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">
https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">
https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">
https://schema.org/BlogPosting" itemprop="blogPost">

 

Cerca tra gli annunci