bmw3

Una CSL 1ª serie. Ha le lamiere sottili nel tetto e nei parafanghi, le parti mobili in alluminio, i finestrini dietro e il lunotto in plexiglass, il paraurti dietro in plastica, le bande di colore sulle fiancate e i parafanghini. Non ha i pannelli antirombo e il paraurti anteriore.

 

BMW 3.0 CSL

Cavalleria leggera

di Elvio Deganello su epocAuto di febbraio

La BMW 3.0 CSL ha vinto sei volte la Coppa Costruttori nel Campionato Europeo Turismo e sei volte si è imposta nel Campionato Piloti, ha vinto due volte il Campionato Sudafricano Turismo, tre volte la classe nella 24 Ore di Le Mans e ha vinto una trentina di corse nei campionati americani IMSA. È nata per vincere, si legge nella lettera L della sigla: significa Leicht, tradotto dal tedesco “leggera”.

bmw1

 In apertura, la 3.0 CSL telaio # 4355031 in concorso a Villa d’Este del 2006 rappresenta la massima evoluzione del modello di serie. Gli esemplari preparati per le corse sfruttano più a fondo le possibilità concesse dai regolamenti.

 

bmw2

La “Batmobile” ufficiale di Hans Joachim Stuck-Ronnie Peterson in volo sul circuito del Nürburgring il 13 luglio 1974 durante le prove del Grosser Preis der Tourenwagen. In quell’occasione le BMW ufficiali montano per la prima volta l’ABS.

 

L'articolo completo è su epocAuto di febbraio

copertina2019 2

 
NON CONOSCI EPOCAUTO? RICHIEDI UNA COPIA OMAGGIO IN VISIONE A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
indicando nome, cognome e indirizzo completo, riceverai il primo numero raggiungibile 

Cerca tra gli annunci

 

HttP://Www.pezzidiricambio24.it/

Www.Auto-doc.it