isotta 2
Presentata domenica 3 giugno nella villa Marzolla a Crespino di Rovigo, totalmente restaurata e portata a nuovo splendore
 
 
Lorraine-Isotta o Isotta-Lorraine?
 
Giuliano Silli ci ha raccontato la storia di questa vettura - su epocAuto di settembre
 

La scarsa (nulla per l'autista) protezione dalle intemperie della carrozzeria "Mylord" rende la Lorraine "vettura da passeggio", sebbene ricompresa nell'ufficialità della "rappresentanza". Notare il terzo parafango centrale, atto ad impedire il possibile imbrattamento degli occupanti i "piani alti" della vettura.

La croce di Lorena, dorata su fondo blu (ripetuta sul radiatore) è il simbolo della Casa di Luneville. Il motore è un quattro cilindri biblocco Isotta Fraschini, di fatto, lo stesso del modello "AN" contemporaneamente prodotto a Milano.

La totale assenza di strumentazione fa presumere trattarsi di un prototipo pre serie.



isotta
isotta3

 

L'articolo completo è su epocAuto di settembre
 
NON CONOSCI EPOCAUTO? RICHIEDI UNA COPIA OMAGGIO IN VISIONE A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
indicando nome, cognome e indirizzo completo, riceverai il primo numero raggiungibile (non il numero di settembre)
 
copertina2018 9

Cerca tra gli annunci

 

HttP://Www.pezzidiricambio24.it/

Www.Auto-doc.it