appia
Lancia Appia Lusso (da Maggio 1960, num motore 3701)
 
LANCIA APPIA LUSSO, firmata Vignale
 
a firma di Vittorio Falzoni Gallerani - su epocAuto di settembre
 
L’idea della Lancia Appia Lusso nasce in Casa Vignale a seguito delle soddisfazioni che l’Appia Convertibile stava dando da parecchi mesi, con vendite superiori ad ogni più rosea aspettativa, sin dal Marzo 1957, quando aveva fatto la sua apparizione al Salone di Ginevra.
Le sue linee concepite da Giovanni Michelotti e la ormai riconosciuta eccellente rifinitura nella costruzione, ne avevano fatto una reginetta delle vendite nella sua nicchia di mercato; dulcis in fundo essa poteva avvalersi del motore più potente di quello della berlina di serie e del comando del cambio al pavimento tipici dei telai che la Lancia metteva a disposizione dei Carrozzieri.

appia3

Interni sofisticati. L'abitacolo rende ragione del suffisso "Lusso" nella denominazione del modello: pelle, moquette, perfetta insonorizzazone, strumentazione completa; non manca nulla. La particolare inclinazione dello schienale facilita l'accesso ai sedili posteriori.

appia2

La vista di coda lascia immaginare una vettura di grande cilindrata. Il capiente baule ospita la ruota di scorta, in verticale, per guadagnare spazio.

 

L'articolo completo è su epocAuto di settembre
 
NON CONOSCI EPOCAUTO? RICHIEDI UNA COPIA OMAGGIO IN VISIONE A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
indicando nome, cognome e indirizzo completo, riceverai il primo numero raggiungibile (non il numero di settembre)
 
copertina2018 9

Cerca tra gli annunci

 

HttP://Www.pezzidiricambio24.it/

Www.Auto-doc.it